L’ estate e le domeniche al mare con il costume da bagno come un tutù da ballerina, poi il rientro a casa la sera, come le rondini sotto la grondaia.

La mia periferia era il confine con l’ infinito oltre il campo dietro casa.

Sotto il grande pero che annunciava l’ inizio della primavera finiva il mio mondo di bambina.

 

Leggi anche qui.