AAVV. rampe di lancio doganieri nuvole

Home / Recensioni / AAVV. rampe di lancio doganieri nuvole

È opera corale rampe di lancio doganieri nuvole, dove tutti i contributi raccolti nelle sue pagine concordano l’unanime volontà di festeggiare e omaggiare Alberto Nessi, scrittore e poeta svizzero di lingua italiana, in occasione dei suoi ottanta anni, come recita il sottotitolo. La complicità affettiva delle parole e della scrittura proviene interamente da chi ha incrociato la sensibilità dell’artista attraverso relazioni poetiche. I contenuti, dono della comunità di amici esponenti della società letteraria, intrecciano il sentimento estetico, il pensiero della memoria, il segno emozionale, il legame espressivo, le occasioni degli incontri e orientano il desiderio evocativo di far conoscere la grande arte di Alberto Nessi.

L’esortazione a concedere una pagina privata, a dichiarare una dedica speciale, promuove la fedeltà comunicativa in chi ha conosciuto, stimato e frequentato nel tempo Alberto Nessi. I testi si svolgono nella loro immediatezza espansiva, nella loro armonia, usando un linguaggio che sa unire di volta in volta la levità pungente delle considerazioni e l’intenzionale nostalgia del ricordo. Il carattere privilegiato dell’opera convince ogni discorso restituito alle immagini rapide e sapienti, ogni motivo di ispirazione comprende lo svolgimento creativo del tempo, l’estensione della quotidianità e la finalità familiare della conoscenza.

Le dimostrazioni di ammirazione e di stima conservano il valore di una umanità solidale, dettano il riconoscimento di un legame che va oltre l’insegnamento del passato e la responsabilità sociale della poesia, conservando la chiarezza dello sguardo sul mondo. La modulazione degli scritti, velati da una ironia amara e tenera, segnano la riflessione sulla condizione di disorientamento esistenziale, dell’inquietudine e della finitezza umana presente in Nessi.

La poesia frequenta l’anima e distribuisce naturalmente la ricchezza spirituale, confermando la residenza ospitale dove congiungere la parola e la confidenza. Voce di salvezza, rampe di lancio doganieri nuvole. Omaggio ad Alberto Nessi, è una vocazione suggestiva lungo i margini della saggezza e i sentieri della meraviglia. L’urgenza della poesia è una conferma a superare la propria solitudine, una opportunità gentile per colmare il disagio della vita sospesa, per inseguire il conforto invisibile del cuore e rivestire l’equilibrio della luce e dell’ombra negli itinerari esistenziali.

L’elegia dei componimenti abbraccia la bellezza dell’intenso vissuto, scandisce l’esecuzione delle emozioni e dei sentimenti essenziali, La luminosità e la sincerità delle affinità rivelano l’esperienza felice dell’elogio portato dagli autori raccolti in queste pagine, congiungono il vincolo delle esistenze, l’intesa salvifica delle risposte suggerite dalle sfumature. Ogni spazio abitato nei testi, è letto con l’entusiasmo della partecipazione, con l’antica intimità di ogni voce amica, con gli occhi responsabili di un artista che sa guardare oltre le cose, nel respiro ampio e libero dei versi sanati dal conforto della curiosità. Con l’abilità di registrare e cogliere l’essenza, sostenere la spinta per sentirsi vivi, mantenere la generosità di ogni cosciente uguaglianza.

Rita Bompadre

Recensione al libro rampe di lancio doganieri nuvole. Omaggio ad Alberto Nessi, Casa della Letteratura per la Svizzera italiana (a cura di), edizioni sottoscala 2020, pagg. 95, € n.s.

Di seguito alcuni testi estratti dal libro

#

ALBERTO NESSI

Stazione

 

Partire la mattina presto

quando ai treni freschi di segreti

sulla scarpata fanno la guardia equiseti

rugiadosi, dalle reti metalliche

si sporgono a guardare riccioli

di vilucchio, partire da queste allodole

stramazzate tra fasci binari

rampe di lancio doganieri nuvole

(da Un sabato senza dolore)

 

#

PRISCA AGUSTONI

(inedito)

 

In questo chiostro

di ferro e fiori forgiato

custodire la memoria

dei giorni dove il confine

era appena l’angolo abbozzato

del tuo sorriso, colto al volo

come di falco che pesca in aria

l’invisibile preda.

 

#

YARI BERNASCONI

 

Di passaggio a Ginevra

Il sole è ancora rosso, e stasera Ginevra

potrebbe essere un deserto senza contorno:

valgono poco gli oggetti e i passanti, la frenesia

che cerca di ripetersi. Dire stanchezza

è solo rimandare, chiudere gli occhi.

Ma intanto quest’acqua senza orizzonte

si muove, prende un fiume verso il mare

senza voltarsi fino al delta, alle saline,

poi si perde più densa…

Satisfiction compie 10 anni!!!

Dieci anni di libertà editoriale, di libertà editoriali di inediti, rubriche, anteprime, recensioni. Satisfiction è sempre rimasta accessibile a tutti.
Se pensi che la conoscenza che ti ha dato Satisfiction valga 2 €, dedicaci un minuto per fare una donazione. Dimostra quanto la conoscenza libera e gratuita sia importante. Se sei una di quelle straordinarie persone che hanno donato, ti ringraziamo di cuore.