Karel Čapek. R.U.R.

Home / Sine qua non, Siamo qua noi / Karel Čapek. R.U.R.

Dottor Gall: I Robot quasi non avvertono i dolori fisici. Ciò non ha dato buoni risultati. Dobbiamo introdurre la sofferenza.


Helena: E sono più felici se sentono il dolore?


Dottor Gall: Al contrario. Però sono tecnicamente più perfetti.


Così in R.U.R. di Karel Čapek, cui dobbiamo il termine robot, dramma pubblicato nel 1920 e rappresentato a Praga nel 1921 (tradotto nel 1971 da A.M. Ripellino per Einaudi).