Maurice Sendak. La cucina della notte

Home / Rubriche / Maurice Sendak. La cucina della notte

God Bless Milk
And
God Bless Me!

 

 

Maurice Sendak non credeva affatto di essere uno scrittore per bambini. Sapeva di essere uno scrittore e basta.

Non credeva di appartenere a nessun club dove qualcuno lo avrebbe voluto inserire. Credeva nelle cose che realizzava. Maurice Sendak era uno scrittore e un illustratore affascinato dai pittori romantici tedeschi. Li ammirava davvero.

Credeva nella sue mani e nella sua testa. Credeva nelle ore così ordinarie passate per le strade di Brooklyn, nella selvaggia bellezza di quel tempo, di quando si è bambini, dove la magia è anche in un fiammifero che si accende, o nel respiro che appanna il vetro di una panetteria.

Continuava a credere in quel periodo della vita, quando i bambini “convivono con emozioni dirompenti”. Come scrittore e come illustratore Maurice Sendak si è avvicinato al fuoco, alla vera bellezza, ha dato tutto se stesso, ha riconosciuto la Passione che agitava William Blake di cui parlava spesso e amava.

Quando fuori scende il buio, quando in una meravigliosa panetteria accade qualcosa, quando la magia e il possibile prendono vita, questo è il modo di Maurice Sendak, questa è luce che si accende ne La cucina della notte, edito da Adelphi con la traduzione di Lisa Topi.

Se vorrete raccontare ai piccoli di casa come sia possibile avere dei buonissimi biscotti ogni mattina, beh!, non vi resterà che leggergli l’avventurosa notte di Mickey, ridere con lui e volare addirittura.

Ciò che immaginiamo, ciò che nel profondo di noi dovremmo lasciare agire il più delle volte è vicinissimo a noi. Batte nel nostro petto, lo possiamo sentire semplicemente accostando una mano. Nel corso degli anni dovremmo lasciarci sorprendere da quegli attimi di innocenza che ci capitano inaspettatamente e che ci ricordano di restare umani, di restarlo più a lungo possibile.

Questo libro è un capolavoro. Imperdibile.

Edoardo M. Rizzoli

 

Recensione al libro La cucina della notte di Maurice Sendak, Adelphi, traduzione di Lisa Topi, 2020, pagg. 48, euro 19.

Reading di James Gandolfini: https://t.co/9GyHodj367?amp=1