Recensioni

Home / Archive by category "Recensioni"
Chiara Fenoglio. Leopardi moralista

Chiara Fenoglio. Leopardi moralista

Genio disilluso, poeta altissimo, Leopardi ambì con le sue opere anche a elaborare una propria proposta di morale, fragile, non organica, in contraddizione forse tra verità incontrovertibile e pietas, frutto certo di un’incessante maturazione di pensiero durata un’esistenza intera. Essenziali in questo percorso sono alcuni suoi incontri con altri autori che Chiara Fenoglio, già autrice…

Continua a leggere >
Luca Buoncristiano. Una svastica sul viso

Luca Buoncristiano. Una svastica sul viso

Sono sordo e stupido. Sono nudo adesso, perché non importa. Sono un piccolo pezzo di spazzatura, un mozzicone di sigaretta gettato in strada. Conosco questo mondo malato, vincolato alle sue spiegazioni. Dalle due alle quattro la mia mente può permettersi tante vite segrete. Tante identità che muoiono tutte al mattino presto quando fuori ancora non…

Continua a leggere >
Pietro Pisano. Peso specifico dell’attimo

Pietro Pisano. Peso specifico dell’attimo

È un’opera di estrema densità poetica, Peso specifico dell’attimo, composta da Pietro Pisano, in cui l’efficacia visionaria è la frontiera di ogni incantesimo della conoscenza, è la misura lucida e temeraria di ogni domanda, è la volontà di ogni movimento errante delle possibilità umane. Edito nella collana Le lanterne-opere prime di poesia, a cura di…

Continua a leggere >
Elisabetta Benedetti. I gatti vedono meglio al buio

Elisabetta Benedetti. I gatti vedono meglio al buio

Esiste forse una città che non possa tingersi di giallo? Esiste forse un luogo al mondo monocromatico? L’umanità latente viaggia da sempre nella multidimensionalità dell’essere, presenza ingombrante e giocoforza stimolo silente all’incedere. E in questo binomio incalzante, a cavallo dei tempi, ha innalzato cattedrali spesso abbassando lo sguardo. La dispersione in/di un attimo, l’insicurezza di…

Continua a leggere >
Simonetta Bartolini. Yoga. Sovversivi e rivoluzionari con d’Annunzio a Fiume

Simonetta Bartolini. Yoga. Sovversivi e rivoluzionari con d’Annunzio a Fiume

Fiume (un tempo parte dell’Italia, oggi Croazia), anno 1920. Nella rovente temperie formata di nazionalisti monarchici e repubblicani, anarchici e quasi-bolscevichi, si forma una Unione di intenti e di corpi. Una “Unione di spiriti liberi tendenti alla perfezione” che, ispirata dalle avanguardie ma pensandosi avanguardia delle avanguardie, decide di editare una rivista. Titolo: Yoga. I…

Continua a leggere >
Daria Bignardi. Oggi faccio azzurro

Daria Bignardi. Oggi faccio azzurro

In apnea fino alla fine, raccogliendo il fiato come prima degli ultimi cento metri. Non è una gara olimpica, ma una gara con sé stessi. La più dura, imprevedibile e impegnativa. Chi vincerà? La nuova parte di sé o quella sconfitta e martoriata dal dolore? Galla (in onore di Galla Placidia e averle dato quel…

Continua a leggere >
Domenico Paris. I medi sono il massimo

Domenico Paris. I medi sono il massimo

Ero il primo uomo ad aver conquistato tre cinture in tre categorie diverse, ero leggenda! Non so spiegarti come ci si sente una volta che razionalizzi una cosa del genere. Al di là della felicità, sei preso da un’emozione molto, molto più grande: è come se tutta la tua vita ti scorresse davanti in un…

Continua a leggere >