Cosa è buono

Home / Take no Prisoners / Cosa è buono

Mi piace giocare a tradurre Lou Reed perché penso che sia uno dei pochissimi al mondo a scrivere, magari a tratti, grande poesia usando il rock. E molti suoi versi reggono anche senza musica. Asciutti, brutali e profondamente umani.

 
COSA E’ BUONO (“What’s good”, Lou Reed; da “Magic & Loss”, 1992)
 
La vita è come una bibita alla maionese
è come uno spazio senza luogo
come un gelato al bacon
ecco, cos’è la vita, senza di te.
La vita è in continuo divenire
un continuo commercio di dolore
adesso è morte senza vita:
ecco, cos’è la vita, senza di te.
la vita è come una lettura in sanscrito fatta a un pony
attraverso la mente vedo mentre ti strozzi con la lingua
mi chiedo cosa ci sia di buono in una tale devozione
ho una certa esperienza delle cose, io,
e so come funzionano.
E che cosa c’è di buono, in una guida per ciechi al cioccolato?
Cosa c’è di buono in un naso computerizzato?
e cosa c’era di buono in un cancro ad aprile…
non c’era proprio nulla di buono
(…)
A cosa servono, questi stessi pensieri che sto facendo?
Sarebbe meglio non pensare per nulla
e avere un amante di polistirolo
con emozioni di cemento
(…)
E a cosa serve una vita che non viene vissuta?
A cosa serve questo leone che abbiaia?
Hai amato una vita che altri ogni notte buttano via
e non è giusto, assolutamente non è giusto.
Cosa c’è di buono?
Cosa c’è di bello?
La vita, è buona;
la vita, è bella.
Ma assolutamente ingiusta.