Ursula K. Le Guin. La follia degli scrittori di fantascienza

Home / In Primo Piano / Ursula K. Le Guin. La follia degli scrittori di fantascienza
(Photo by Dan Tuffs/Getty Images)

Nel 1987, alla pluripremiata autrice Ursula K. Le Guin fu chiesto scrivere un articolo per Synergy: New Science Fiction, Volume 1, la prima di una nuova serie di antologie in quattro parti curata da George Zebrowski che intendeva presentare storie di fantascienza di autori sia affermati che emergenti.

Per Ursula K. Le Guin, tuttavia, il libro era notevole non per le sue storie ma per la sua completa assenza di voci femminili. Reagì con questa breve ma intensissima lettera.

#

John Radziewicz

Editore Senior

Harcourt Brace Jovanovich

111 Quinta Strada

New York NY 10003

Caro signor Radziewicz,

Posso immaginarmi di partecipare ad un libro in cui Brian Aldiss, prevedibilmente, sogghigna del mio lavoro, perché allora potrei vantarmi della mia magnanimità.

Ma non posso immaginarmi a partecipare a un libro, il primo della serie, che non solo non contiene scritti di donne, ma il cui tono è così autocompiaciuto, esclusivamente maschile, come un club, o uno spogliatoio.

Non sarebbe magnanimità, ma follia. Signori, questo non è il mio posto.

Sinceramente vostro,

(Firmato)

Ursula K. Le Guin

Satisfiction compie 10 anni!!!

Dieci anni di libertà editoriale, di libertà editoriali di inediti, rubriche, anteprime, recensioni. Satisfiction è sempre rimasta accessibile a tutti.
Se pensi che la conoscenza che ti ha dato Satisfiction valga 2 €, dedicaci un minuto per fare una donazione. Dimostra quanto la conoscenza libera e gratuita sia importante. Se sei una di quelle straordinarie persone che hanno donato, ti ringraziamo di cuore.