Benvenuto su Satisfiction   Click to listen highlighted text! Benvenuto su Satisfiction

Telegraph Avenue

Home / Rubriche / Archive by category "Telegraph Avenue"

Telegraph Avenue è la strada che collega la ricca e intellettuale Berkeley con la Oakland degli operai etiopi. Il simbolo di un melting pot creativo per musicisti di colore e scrittori di talento come Michael Chabon, che a questo luogo e alle sue contaminazioni ha dedicato un romanzo. Ma Telegraph Avenue è anche un blog seguitissimo da tutti gli appassionati di letteratura americana e da oggi il nome di questa nuova rubrica che i miei amici Gian Paolo Serino e Paolo Melissi hanno deciso di ospitare su Satisfiction. Benvenuti su Telegraph Avenue.

Elizabeth Strout. Lucy davanti al mare

Elizabeth Strout. Lucy davanti al mare

Una scrittrice realista come Elizabeth Strout, la Elena Ferrante del Maine – il paragone la lusingherebbe molto, ne sono sicuro – attenta alle vicende familiari ma con lo sguardo aperto sul mondo, prima o poi non poteva non fare i conti con l’epidemia del Covid. Chi ha seguito negli anni la fortunata serie di Lucy…

Continua a leggere >
Joan Didion. Run river

Joan Didion. Run river

Della California di Joan Didion ci colpiscono prima di tutto i colori decisi: l’azzurro del cielo limpido, le tonalità cangianti della terra, i marroni delle staccionate, il rosso dei tramonti. La luce ci arriva come una lama, acceca. Il caldo soffocante brucia la sabbia e i muri delle case, accende i cuori, arma le mani….

Continua a leggere >
Luca Ricci. Gotico rosa

Luca Ricci. Gotico rosa

Morire a Venezia, come nel romanzo di Giuseppe Berto che Enrico Maria Salerno portò al cinema con i volti ancora giovani di Tony Musante e Florinda Bolkan. Che film! E che romanzo! L’Anonimo di Deliquio Veneziano, la prima delle sette storie di Gotico Rosa, il libro che segna il ritorno di Luca Ricci alla forma…

Continua a leggere >
Michael  Cunningham. Day

Michael Cunningham. Day

Tre giornate (il 5 aprile di tre anni diversi) di una famiglia newyorchese prima e durante il Covid. La sinossi fa inarcare il sopracciglio d’accordo, ma fino a un certo punto. Il resto è deludente, noioso, di una mellifluità a volte irritante. Day è un libro lento e grazioso, inutilmente confidenziale, dubbiosamente assertivo, scollato dalla…

Continua a leggere >
William Least Heat-Moon. Strade blu

William Least Heat-Moon. Strade blu

Un professore del Missouri, lo stesso giorno, perde la cattedra al college e scopre che la moglie, dalla quale si era separato da alcuni mesi, sta con un altro uomo “Rick o Dick o Chick, qualcosa del genere”. È una mazzata durissima. A soli trentotto anni William Trogdon decide di farla finita. Potrebbe spararsi un…

Continua a leggere >
Wilkie Collins. La donna in bianco

Wilkie Collins. La donna in bianco

Un matrimonio d’interesse, un amore negato, delitti, scambi di persona, e una donna dall’identità misteriosa, vestita di bianco, che attraversa l’intera vicenda di questo magnifico romanzo corale, strutturato come una raccolta di testimonianze, a volte come un diario, lungo quasi novecento pagine, in cui è la trama, perfettamente congegnata, a imporsi su ogni altra cosa….

Continua a leggere >
Bentley Little. The revelation

Bentley Little. The revelation

In una cittadina nel nord dell’Arizona chiamata Randall, come Randall Flagg, il protagonista de L’Ombra dello Scorpione di Stephen King, quattro case e una grande segheria che fa molto America, accadono strani fenomeni: qualcuno ha profanato delle chiese e le ha vandalizzate con sangue di capra. Padre Selway e sua moglie sono spariti e molti…

Continua a leggere >
Philip K. Dick. L’uomo nell’alto castello

Philip K. Dick. L’uomo nell’alto castello

Lessi qualcosa di Philip K. Dick negli anni dell’università, prima che i miei gusti letterari prendessero altre direzioni, e molto prima che l’idea del blog facesse capolino nella mia mente; a quel tempo ero preso da autori come Hemingway e Scott Fitzgerald, e dalla beat generation di Ferlinghetti, Corso, Kerouac, Burroughs, insomma quella roba lì….

Continua a leggere >
Michael Chabon. I Misteri di Pittsburgh

Michael Chabon. I Misteri di Pittsburgh

Il Michael Chabon de I Misteri di Pittsburgh non è lo scrittore esperto e dotato de Le Fantastiche Avventure di Kavalier e Clay e neppure il fine raccontastorie di Wonder Boys e Telegraph Avenue, a mio avviso le due cose migliori insieme al Pulitzer di una carriera artistica che ha ormai superato il traguardo dei…

Continua a leggere >
David Markson. L’Amante di Wittgenstein

David Markson. L’Amante di Wittgenstein

Ho scoperto l’esistenza di questo romanzo, del quale ignoravo pure l’autore, per caso, anni fa, leggendo una dichiarazione, forse era un’intervista, non ricordo, a David Foster Wallace. Cliccando su Amazon o Ibs vi accorgerete che L’Amante di Wittgenstein è l’unico libro di David Markson – scrittore originario di Albany, New York – disponibile in Italia….

Continua a leggere >
Click to listen highlighted text!