Ti sogno ancora ed è sempre notte.

Tra le rovine di una città mai conosciuta la tua voce è la stessa di allora.

Vorrei mi lasciassi andare così come si fa con

chi muore.

Libero il corpo dalla legge del tempo nel

fuoco risorge la polvere.

” Ora lascia o Signore che il tuo servo vada in pace.”

Monica Armillei