Céliniana

Home / Rubriche / Archive by category "Céliniana"

Tutto Céline minuto per minuto.
Andrea Lombardi.
Uno spazio speciale per il geniale e sommerso Louis-Ferdiand Céline. Scrittore che ha inventato lo stile letterario del XXI secolo e che qui rivive attraverso lo studio di Andrea Lombardi, tra i massimi esperti europei dello scrittore francese.

“Arrestate il collaborazionista Céline!”

“Arrestate il collaborazionista Céline!”

Louis-Ferdinand Céline compare in due rapporti di polizia presso la Questura di Parigi, redatti in due periodi diametralmente diversi: il primo, infatti, è del 1928, e riguarda il dottor Destouches non ancora diventato Céline. La Questura si interessa all’allora trentaseienne medico, domiciliato al 36 di Rue d’Alsace a Clichy, banlieue rossa di Parigi, arrivatovi quell’anno…

Continua a leggere >
I pamphlet antisemiti di Louis-Ferdinand Céline e la Collaborazione franco-tedesca

I pamphlet antisemiti di Louis-Ferdinand Céline e la Collaborazione franco-tedesca

Il dialogo franco-tedesco degli intellettuali. Il caso Louis-Ferdinand Céline[1] di Joseph Jurt Dopo l’incontro tra giovani tedeschi e francesi avvenuto a Sohlberg, nella Foresta Nera, nel 1930, Otto Abetz, il presidente delle Jugendverbände, e Jean Luchaire, editore di Une Generation Rèaliste e direttore del giornale briandistico Notre Temps, fondarono nel 1930 il Sohlbergkreis, che doveva…

Continua a leggere >
Céline, il Dottor Semmelweis e il Coronavirus

Céline, il Dottor Semmelweis e il Coronavirus

Céline, il Dottor Semmelweis e il Coronavirus Può uno scrittore liberal americano prendere le difese di un “simpatizzante nazista”, conscio di avere tutto da perdere e nulla da guadagnare da tale decisamente impopolare operazione? Ebbene, ciò può succedere se il difensore è Kurt Vonnegut, e la pietra dello scandalo Louis-Ferdinand Céline. E questo accade, precisamente,…

Continua a leggere >
Pantomima per un’altra Parigi

Pantomima per un’altra Parigi

Nel 1952 Louis-Ferdinand Destouches, rientrato dall’esilio in Danimarca (a proposito, quanto Shakespeare c’è nella poetica di Céline?) dopo aver evitato la condanna a morte comminatagli anni prima dalla giustizia postbellica francese – ma non evitando la sua consacrazione definitiva di Grande Reprobo della letteratura – dava alle stampe per Gallimard il suo primo romanzo del…

Continua a leggere >
L.F. Céline, La vita è più un ospedale che un baccanale

L.F. Céline, La vita è più un ospedale che un baccanale

Nel 2001 David Alliot intervistò Colette Destouches- Turpin (1920-2011), la figlia unica di Céline avuta dalla seconda moglie, Édith Follet, dopo aver consultato le brevi memorie sul padre e sulla sua famiglia da lei redatte in tarda età. Una testimonianza eccezionale, vista la discrezione della donna, che concesse solo un’altra intervista in tutta la sua…

Continua a leggere >
Céline contro Vailland

Céline contro Vailland

Il risentimento ti punge, l’acredine, l’odio… che tutti sti porci ti schizzano!… che scialacquano a ogni Ristoro, ogni Motel, ogni giro di ruota, per noi ben di che vivere un mese!… e poi per non ammosciarsi! sradicare una siepe!… il loro trucco masochista non mi frega!… dico io! né la pettorina di Loukoum! né le…

Continua a leggere >
Louis-Ferdinand Céline. La TV è pericolosa per gli uomini

Louis-Ferdinand Céline. La TV è pericolosa per gli uomini

“La TV è pericolosa per gli uomini” In questa intervista del gennaio 1958 alla rivista di programmi televisivi “Télé Programme Magazine”, un Céline istrionesco sfodera alcune fulminanti – e purtroppo attualissime – considerazioni sulla TV, strumento di… distrazione di massa. Jacques Chancel: Può essere che rimaniate stupiti della nostra scelta. Certuni diranno che il “traditore…

Continua a leggere >
Massacro per delle Bagatelle: Gallimard sospende la pubblicazione dei “pamphlet antisemiti” di Louis-Ferdinand Céline

Massacro per delle Bagatelle: Gallimard sospende la pubblicazione dei “pamphlet antisemiti” di Louis-Ferdinand Céline

Giovedì 11 gennaio, l’editore Antoine Gallimard ha posto la parola fine con un comunicato alle agenzie di stampa francesi alla querelle che agitava il demi-monde delle lettere e l’establishment politico francese ai primi di dicembre del 2017, ossia da quando erano trapelate le prime indiscrezioni, poi confermate dagli interessati, della volontà di Gallimard, della ultracentenaria…

Continua a leggere >