PER UN PUGNO DI PAROLE / 8

Home / Rubriche / Epochè / PER UN PUGNO DI PAROLE / 8

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Care amiche e cari amici, qui finisce il viaggio di 32 POESIE. Sono contento se sono riuscito a farvi un po’ di compagnia. È stato un piccolo viaggio con mezzi di fortuna in mesi dannatamente struggenti, in giorni disumani, nella noia di un tunnel costellato di disperazione. Grazie, vi abbraccio.

Oliviero Malaspina

#

 

1

La tua fica è un altare
E gli uomini ci vengono a depositare
Rosari, candele, canditi
E scialli di seta.
Tra le tue gambe scorre
Acqua di fortuna
Per la sete dei ciechi
Che vedono l’arcobaleno.

#

 

 2

Sei stata di tutti
E nessuno hai tradito.
Marinai di ogni latitudine
Bracconieri di ogni selvaggina.
Perché avevi occhi di mare
E un cuore di sabbia.

#

 

3

E il sordo disse: “Lo senti il vento marino?”
“No. Ma ne conserverò la sabbia.”
Rispose il cieco.
E insieme capirono
Che era giunto il momento
Di concedersi totalmente al mare.

#

 

4

Hai sognato. Hai lasciato che il tempo
Ti scivolasse addosso come acqua.
Sei diventata un greto di terra acida
E dall’alto sembri una ferita.

Oliviero Malaspina

Leggi anche Per un pugno di parole / 7