Benvenuto su Satisfiction   Click to listen highlighted text! Benvenuto su Satisfiction

Author: Roberta Denti

Home / Articles posted by Roberta Denti
Scandalosamente felice

Scandalosamente felice

Dopo l’indolente letargo invernale, che mi ha affondato spirito, corpo e penna, ho ripreso il lungo cammino per tornare a casa sulla mia amata isoletta di fuoco sperduta nel Mediterraneo, divenuta ancor più il mio rifugio atomico in questo terrificante presente. Suona fintanto surreale sentirsi protetta e al sicuro su uno “scoglio” vulcanico che affiora…

Continua a leggere >

Illuminismo psichedelico

Non è esagerato affermare che, se usato responsabilmente e con la dovuta cautela, l’LSD potrebbe essere per la psichiatria ciò che il microscopio è stato per la biologia e la medicina, e il telescopio per l’astronomia. Da LSD: L’Innovativa Ricerca Psichedelica nei Reami dell’Inconscio (Shake Edizioni) del Dott. Stanislav Grof, psichiatra ceco e pioniere degli…

Continua a leggere >
Erotic eruption

Erotic eruption

L’erotismo è la mia ragione/religione di vita. Seguo gli istinti senza pregiudizi o ipocrisie, oltre le convenzioni e i limiti imposti da cultura, società e morale, devota solo a una sorta di collezionismo, di accumulo di esperienze diverse, tutte irripetibilmente uniche, vissute intensamente e intimamente. Sono una vagabonda amorosa, una viandante sentimentale, una pellegrina erotica….

Continua a leggere >
Tocchiamole, se vuoi, emozioni

Tocchiamole, se vuoi, emozioni

In Venere in Pelliccia, romanzo d’amoroso erotismo dell’autore austriaco Leopold von Sacher-Masoch – pubblicato nel 1870 e all’epoca fonte di profondo scandalo, divenuto nel tempo la bibbia pagana del masochismo – il protagonista, l’intellettuale Severin von Kushemski, parlando con Wanda von Dunajew, voluttuosa vedova, fulcro del suo bruciante desiderio nonché dei suoi più reconditi e…

Continua a leggere >
L’amante del vulcano

L’amante del vulcano

Dietro di lei, la distesa del mare e lontanissima, sulla linea dell’orizzonte, una minuscola nave. Forse è quella comandata da Teseo, l’eroe al quale ha salvato la vita e che ha promesso di portarla con sé in patria per sposarla, ma che invece, a metà viaggio, si è liberato di lei lasciandola a morire su…

Continua a leggere >
La sposa guerriera

La sposa guerriera

Quando faccio la brava sto bene, molto bene. Ma quando faccio la cattiva, sto meglio. Uno dei sagaci aforismi della libertina e oltraggiosa Mae West, nata Mary Jean West a Brooklyn nel 1893, attrice, star del musical e il primo vero sex-symbol del cinema americano. Mae West, Tallulah Bankhead, Anais Nin, Vita Sackville-West, Zelda Fitzgerald…

Continua a leggere >
Lo scoglio amante

Lo scoglio amante

Non ho mai sopportato limiti o confini, non sono disposta a sottomettermi a regole che non sono le mie, nessuno può imprigionare la mia voglia di libertà, il mio bisogno viscerale di essere me stessa fino al midollo. Potrebbero suonare come parole mie, in realtà appartengono a Manuela Mantegazza, sciamana amorosa, scrittrice, in passato direttrice…

Continua a leggere >
Il certo incerto

Il certo incerto

La scostumata signorina viandante Psychedelic Pink Punk deflagrò sulla piccola isola, sbarcando arsa e fumantina dal furore strombolano. Arrivai e lo Stromboli, geloso colante lava, eruttò. Intrapresi, presa e preda della mia focosa vis, trekking a minne di fora, sessioni di furore uterino in montagna, incandescenti interventi a Radio Deejay e Radio Vanessa, bizzeffe di…

Continua a leggere >
Psychedelic Pink Punk

Psychedelic Pink Punk

Il pericolo più grande per l’uomo è che la vita diventi qualcosa di quotidiano. Se questo accade, tutto diviene ovvio e scontato e non c’è più spazio alcuno per la meraviglia e lo stupore. (Ernst Jünger, scrittore e filosofo tedesco del XX secolo) Ho cambiato casa, amante, isola. Ma soprattutto ho cambiato energia. Da un…

Continua a leggere >
L’amore è foga

L’amore è foga

Ciò che amo, è partire, scegliere la strada. Lo spazio, il presente, l’oblio. La strada sono io, un serpente e, ancora, il cammino lasciato dietro me è la mia vecchia pelle abbandonata. La strada è la vita, un liberarmi continuamente dalle apparenze, uno sradicarmi da me per rinascere nuova, luminosa, un dare vita alla sconosciuta…

Continua a leggere >
Click to listen highlighted text!