Benvenuto su Satisfiction   Click to listen highlighted text! Benvenuto su Satisfiction

Author: Roberta Denti

Home / Articles posted by Roberta Denti
Tocchiamole, se vuoi, emozioni

Tocchiamole, se vuoi, emozioni

In Venere in Pelliccia, romanzo d’amoroso erotismo dell’autore austriaco Leopold von Sacher-Masoch – pubblicato nel 1870 e all’epoca fonte di profondo scandalo, divenuto nel tempo la bibbia pagana del masochismo – il protagonista, l’intellettuale Severin von Kushemski, parlando con Wanda von Dunajew, voluttuosa vedova, fulcro del suo bruciante desiderio nonché dei suoi più reconditi e…

Continua a leggere >
L’amante del vulcano

L’amante del vulcano

Dietro di lei, la distesa del mare e lontanissima, sulla linea dell’orizzonte, una minuscola nave. Forse è quella comandata da Teseo, l’eroe al quale ha salvato la vita e che ha promesso di portarla con sé in patria per sposarla, ma che invece, a metà viaggio, si è liberato di lei lasciandola a morire su…

Continua a leggere >
La sposa guerriera

La sposa guerriera

Quando faccio la brava sto bene, molto bene. Ma quando faccio la cattiva, sto meglio. Uno dei sagaci aforismi della libertina e oltraggiosa Mae West, nata Mary Jean West a Brooklyn nel 1893, attrice, star del musical e il primo vero sex-symbol del cinema americano. Mae West, Tallulah Bankhead, Anais Nin, Vita Sackville-West, Zelda Fitzgerald…

Continua a leggere >
Lo scoglio amante

Lo scoglio amante

Non ho mai sopportato limiti o confini, non sono disposta a sottomettermi a regole che non sono le mie, nessuno può imprigionare la mia voglia di libertà, il mio bisogno viscerale di essere me stessa fino al midollo. Potrebbero suonare come parole mie, in realtà appartengono a Manuela Mantegazza, sciamana amorosa, scrittrice, in passato direttrice…

Continua a leggere >
Il certo incerto

Il certo incerto

La scostumata signorina viandante Psychedelic Pink Punk deflagrò sulla piccola isola, sbarcando arsa e fumantina dal furore strombolano. Arrivai e lo Stromboli, geloso colante lava, eruttò. Intrapresi, presa e preda della mia focosa vis, trekking a minne di fora, sessioni di furore uterino in montagna, incandescenti interventi a Radio Deejay e Radio Vanessa, bizzeffe di…

Continua a leggere >
Psychedelic Pink Punk

Psychedelic Pink Punk

Il pericolo più grande per l’uomo è che la vita diventi qualcosa di quotidiano. Se questo accade, tutto diviene ovvio e scontato e non c’è più spazio alcuno per la meraviglia e lo stupore. (Ernst Jünger, scrittore e filosofo tedesco del XX secolo) Ho cambiato casa, amante, isola. Ma soprattutto ho cambiato energia. Da un…

Continua a leggere >
L’amore è foga

L’amore è foga

Ciò che amo, è partire, scegliere la strada. Lo spazio, il presente, l’oblio. La strada sono io, un serpente e, ancora, il cammino lasciato dietro me è la mia vecchia pelle abbandonata. La strada è la vita, un liberarmi continuamente dalle apparenze, uno sradicarmi da me per rinascere nuova, luminosa, un dare vita alla sconosciuta…

Continua a leggere >
Serge Gainsbourg. L’homme à tete de chou

Serge Gainsbourg. L’homme à tete de chou

Se fossi Dio, forse sarei il solo a non credere in me. Dio: quale altro stronzo potrebbe prendersi al suo posto la responsabilità delle ingiustizie del mondo? (Serge Gainsbourg) In questo bislacco, infimo, emorroico, violento e volgare presente oggi ancora più dobbiamo prostrarci a leccare il culo spirituale dell’immenso cattivo maestro, il maudit, il ribelle,…

Continua a leggere >
Elogio della gioiosa follia

Elogio della gioiosa follia

Sono due i principali ostacoli alla conoscenza delle cose: la vergogna che offusca l’animo, e la paura che, alla vista del pericolo, distoglie dalle imprese.  La follia libera da entrambe. Non vergognarsi mai e osare tutto. Da Elogio della Follia di Erasmo da Rotterdam L’opera di Erasmo da Rotterdam, umanista e filologo olandese, vissuto nel…

Continua a leggere >
Jane Birkin. Post-Scriptum. Diario 1982-2013

Jane Birkin. Post-Scriptum. Diario 1982-2013

Che amaro déjà-vu … a distanza di un anno esatto dall’insorgenza del virus ci ritroviamo ancora rinchiusi e rincoglioniti davanti a schermi inermi attanagliati da preoccupazioni, ansie e frustrazioni. Ricordo con tagliente precisione l’incubo del primo lockdown, quando in preda ad angoscioso sgomento, GPS, direttore di Satisfiction, venne in mio aiuto letterario, e umano, dandomi da…

Continua a leggere >
Click to listen highlighted text!