Benvenuto su Satisfiction   Click to listen highlighted text! Benvenuto su Satisfiction

Author: Samuel Chamey

Home / Articles posted by Samuel Chamey
Jean-Luc Caradeau. Parole di potenza in magia e teurgia

Jean-Luc Caradeau. Parole di potenza in magia e teurgia

Parole, parole, parole. Quante, e a sproposito. Quante, scivolate dalla bocca all’ano e viceversa in un profluvio di nefandezza (che fa rima con monnezza). Parole di potenza, ripetute con flatulenza. Il popolo bue all’ingrasso se ne riempie, di parole, quanto la gola (di cibo) della prima vittima di ‘Seven’ (ricordate?), con David Fincher a mostrarci…

Continua a leggere >

Making of reality

C’è il film, c’è la docu-serie, c’è un libro, ci sono loro.. i ragazzi di Making Of Love: Enrica, Isa, Feel e Clode (che ci raggiunge all’ultimo). Ma non solo, un vasto progetto nato nel 2019 nel tentativo di rivoluzionare il concetto di sessualità tra i giovani che poi è sfociato in una prova attoriale…

Continua a leggere >
Eleonora Marangoni. E siccome lei

Eleonora Marangoni. E siccome lei

Monica Vitti: ritratto di signora, e che donna… Sfugge all’identificazione. Il nostro cervello è settato (Dio, l’evoluzione, chi volete voi) per registrare in un nanosecondo la personalità e le caratteristiche del nostro interlocutore. Non possiamo farci nulla, è impossibile ostacolarne l’esecuzione elettrica. Il pilota automatico fa parte del reset di fabbrica, puoi anche provare a…

Continua a leggere >
Intervista a Master Giacon

Intervista a Master Giacon

E se la dominazione non fosse solo una filosofia di vita, ma una professione full-time? Ne parliamo con Alessandro – raggiunto telefonicamente nella sua playroom nonché villa d’epoca nella quale dimora – dispensatore di consigli e Maestro BDSM di lunga data sebbene di giovane età. Con lui svisceriamo un ruolo per mostrare una identità umana,…

Continua a leggere >
Elisabetta Benedetti. I gatti vedono meglio al buio

Elisabetta Benedetti. I gatti vedono meglio al buio

Esiste forse una città che non possa tingersi di giallo? Esiste forse un luogo al mondo monocromatico? L’umanità latente viaggia da sempre nella multidimensionalità dell’essere, presenza ingombrante e giocoforza stimolo silente all’incedere. E in questo binomio incalzante, a cavallo dei tempi, ha innalzato cattedrali spesso abbassando lo sguardo. La dispersione in/di un attimo, l’insicurezza di…

Continua a leggere >
Lo Shibari_2

Lo Shibari_2

Nella testa “legata” Scavando nel solco delle frizioni inconsce ci troviamo di fronte al muro delle (in)certezze, fatto di scalpore, sudore, carne e fuoco. Perché dovrei farmi legare, strizzare e penzolare come un prosciutto stagionato? Il seme dello Shibari germoglia nel tempo, una sorta di assuefazione concettuale si fa strada nel perpetrarsi e attorcigliarsi tra…

Continua a leggere >
Click to listen highlighted text!