“Vuole sempre scopare quando sono pronta per andare”

Home / Rubriche / “Vuole sempre scopare quando sono pronta per andare”
Danika e Steve Mori

Quanti di noi si filmano mentre fanno sesso? Per quanto mi riguarda ammetto di non aver mai ceduto al brivido della settima arte: nel ruolo di Moana, infatti, non mi sento proprio a mio agio. Altro che passione e brividi di piacere, il filmatino amatoriale potrebbe essere più simile alle comiche di Stanlio e Olio che non a Gola profonda. Insomma mi immagino la scena: io preoccupata più dell’inquadratura che non della posizione, il telefonino privo di supporto, la luce inadatta e l’unica cosa alla fine ripresa.. la mia cellulite. La web cam nel mio caso si presta ad essere l’incentivo giusto per riprendere la palestra.

Se come attrice hard faccio pena, Danika e Steve Mori, due ragazzi siciliani, sembrano trovarsi assolutamente a loro agio in questa veste tanto da diventare star di Pornhub. Hanno raggiunto, infatti, 16 milioni di visualizzazioni in sole due settimane riprendendosi mentre fanno sesso.

Si tratta di una coppia di fidanzati, che, all’inizio per gioco, poi per passione si sono improvvisati attori porno, condividendo la propria intimità in rete con milioni di spettatori. In poco tempo Danika e Steve (al secolo Federica e Stefano) hanno raggiunto come attori hard amatoriali una fama inaspettata. E, poiché, non nascondono di certo la loro identità, ben presto hanno dovuto affrontare il giudizio impietoso di amici e parenti.

Eppure sono adulti e liberi di vivere come più desiderano senza dover rendere conto a nessuno. Per la fama inattesa ma soprattutto per la loro scelta coraggiosa, sono stati intervistati da diverse testate. Danika, inoltre si è anche aggiudicata due Pornhub Awards come Top Anal Performer nel 2018 e come Top Squirting Performer nel 2019.

Leggendo l’intervista su RollingStone del 19 novembre 2019, stupisce l’estrema franchezza con cui parlano del rapporto con PornHub, della prima ripresa e della loro passione per il sesso condiviso in rete. Non hanno nulla a che fare con lo stereotipo degli attori porno: tette e labbra rifatte o misure eccezionali per lui. Piuttosto sembrano la giovane coppia della porta accanto. Quella da poco trasferita nell’abitazione vicina alla nostra, a cui diamo il buongiorno tutte le mattine prima di recarci al lavoro.

Insomma Danika e Steve sono persone normali. Lei graziosa, capelli lunghi senza trucco, mostra meno anni rispetto la sua età; lui, un ragazzone dal sorriso simpatico, si racconta non senza una certa timidezza. Si tratta di una coppia come tante, non particolarmente sexy, non particolarmente belli.

La loro forza? Non essere smaccatamente volgari o provocanti. Ecco svelato il segreto del loro successo: la normalità. In loro tutti quanti noi, infatti, possiamo riconoscerci. Incuriosita dalla loro fama, sono andata a vederli all’opera. In alcuni video dai titoli molto buffi “Vuole sempre scopare quando sono pronta per andare. Steve Mori arrapato”, “Trombata dopo cena” o “Danika ama fare sesso al sole col suo fidanzato” è evidente che non fingono l’orgasmo e che quello che fanno lo farebbero comunque anche privatamente.

Come si nota dalla titolatura, le storie sono realistiche, girate in ambiente domestico come il bagno, salotto o una terrazza. Mi sorprende la loro totale tranquillità davanti alla macchina da presa. Per nulla imbarazzati si dedicano al sesso orale come quello anale mostrando una forte sintonia di coppia.

Sorridono sempre e con naturalezza, accennano a qualche battuta per sdrammatizzare e non si prendono troppo sul serio. Non devono sforzarsi di fingere il piacere perché, a differenza dei professionisti o delle altre coppie con mascherina nera, loro si amano proprio e lo dichiarano al mondo. La nota caratteristica che li rende unici è la leggerezza. Eppure, come dice Danika nell’intervista, non è stato semplice affrontare a viso scoperto l’opinione pubblica e dover spiegare a parenti e amici il perché della loro attività. Danika e Steve Mori hanno dichiarato più volte di non sentirsi affatto attori porno.

La loro, infatti, è una missione: far comprendere che nel fare l’amore non c’è nulla di sbagliato. Ognuno deve potersi esprimere liberamente purché ci sia consenso e rispetto verso la volontà del partner. Danika e Steve, entrambi trentenni, sono l’esempio di come i giovani forse abbiano già superato i vecchi sensi di colpa delle generazioni precedenti e siano oggi più sicuri e consapevoli verso la sessualità. Il loro esempio, trasgressivo e controcorrente, ha però il merito di mostrare quanto sia importante il gioco, l’intesa e il desiderio per far funzionare un rapporto.

Per le coppie che vogliono cimentarsi a diventare i Fred e Ginger del Porno, oggi i social che hanno reso tutto più semplice. All’inizio qualcuno muove i primi passi nella recitazione con Chat Messanger, Chatroulette (anche nella versione Dirtyroulette per adulti), dove trova facilmente estimatori a cui mostrare la propria intimità. Oppure esistono siti dove gli spettatori pagano per vedere come Chatrubate. Questo sito, nato nel 2011, offre la possibilità di interagire con camgirl e coppie. Gli utenti, infatti, possono, pagando, chiedere performance. Ovviamente per accedere alla chat occorre l’iscrizione e si utilizza una moneta virtuale detta “Token”(100 token equivalgono a 10 dollari).

Quanti tra i miei amici sposati o accompagnati si sono scoperti esibizionisti e hanno provato fare sesso davanti a una web cam? Con mia grande sorpresa su 10 coppie intervistate, almeno 4 hanno fatto sesso in presa diretta davanti a sconosciuti. Qualcuno pratica insieme per curiosità, altri hanno scelto l’esibizionismo come diversivo alla solita missionaria del sabato sera. Siamo, forse un popolo di narcisisti e guardoni?

Secondo recenti studi (l’inchiesta Global sex survey del 2019) l’82% degli italiani esercita abitualmente il sexting e il sesso in rete con messaggi e scambi di foto e filmati. Pertanto, come si nota dai dati, è molto più frequente di quanto si pensi nonostante i rischi della divulgazione delle immagini. Se può essere un modo per ritrovarsi e giocare insieme, va benissimo a patto che sia con partner fidati.

Danika e Steve, infatti, hanno fatto una scelta consapevole e condivisa, ma nel caso della casalinga di Voghera, dell’insegnante o del signor avvocato mi chiedo se sia davvero conveniente una sovraesposizione di questo tipo. Non si corre il rischio di essere riconosciuti, di perdere credibilità e dignità?

Da quando scrivo di erotismo e studio i comportamenti degli italiani in camera da letto, mi sono resa conto che la maggioranza cerca il solo sesso senza sentimento, possibilmente gratuito e inconsueto. Lo spazio virtuale, può diventare una risorsa perché ci permette di dare libero sfogo alle nostre fantasie, liberarci dalle inibizioni e vivere più spontaneamente la nostra sessualità, magari condividendo in Community i nostri gusti. Ho intervistato in questi anni molte persone e sono entrata in contatto con situazioni di ogni tipo: dal sesso tutti insieme appassionatamente, a quello con tipi travestiti da Tigro o elfo di babbo Natale, a scambisti, a tizi che amano vedere la moglie con altri o mogli che amano vedere i mariti con altre, a chi desidera essere innaffiato dalla pipì del partner ecc…Pertanto, dopo questa abbuffata di intrecci creativi, siano benvenuti Danika e Steve se ci insegnano con i loro filmati che in questo pazzo mondo c’è ancora spazio per l’amore.

Ilaria Cerioli