Author: Livio Pacella

Home / Articles posted by Livio Pacella
John D. MacDonald, Cape Fear

John D. MacDonald, Cape Fear

Da leggere: Cape Fear di John D. MacDonald, tradotto da N. Manuppelli, edizioni Mattioli 1885 (sic.) Eseguo sotto il sole della Croazia, tra lo schiumare delle birre e del mare. Ricordando l’omonimo film di Scorsese, realizzo di avere al mio fianco il regista Luca Immesi, cosa chiedere di più per una riflessione sermiseria ed assolata…

Continua a leggere >
Jonathan Dee, I provinciali

Jonathan Dee, I provinciali

Lo scrittore statunitense Jonathan Dee, sempre attento alla contemporaneità e ai suoi nodi problematici, arriva in questi giorni in libreria con I provinciali (Fazi, 2019, pp. 440, euro 20), suo ultimo romanzo e secondo tradotto in Italia da Stefano Bortolussi (che aveva già curato la traduzione del precedente, I privilegiati, per Neri Pozza). L’America, dall’11…

Continua a leggere >
Jenni Fagan, Panopticon

Jenni Fagan, Panopticon

Avere 15 anni è il massimo della crudeltà, soprattutto se sei un fantasma, ovvero una ragazzina che non ha mai conosciuto la madre, quella biologica, si intende; il padre, probabilmente, non è mai esistito. Eccoti allora sbattuta tra famiglie affidatarie ed istituti di accoglienza, con troppe madri adottive, troppe canne, acidi ed anfetamine, piccoli furti,…

Continua a leggere >
Theodore F. Powys, La gamba sinistra

Theodore F. Powys, La gamba sinistra

È un romanzo breve, questo di Theodore F. Powys, breve, bucolico, metafisico e folgorante. Ambientato nel villaggio di Madder di Dio, perso nel tempo e nello spazio, seppur, ad occhio, collocabile tra le campagne inglesi del Dorset di fine Ottocento, dove la vita scorre seguendo leggi strane e mutabili, ovvero secondo nessuna legge, dà vita…

Continua a leggere >

Postilla ultra-lirica a Lizzie Siddal

            Elizabeth, demone rosso nella fottuta castità della londra vittoriana. Rosso fuoco la tua chioma -un marchio- il primo. L’umile famiglia il secondo. E poi e poi e poi. L’essere modella, ambiguo mestiere. L’essere musa di un cenacolo di giovani pittori, ribelli ricchi ed esaltati. L’essere amante di Dante Gabriel…

Continua a leggere >
Pier Paolo Giannubilo. Il risolutore

Pier Paolo Giannubilo. Il risolutore

  Quid est veritas? [che cos’è la verità?] chiede Ponzio Pilato a Gesù, che non diede risposta. Perché, secondo Sant’Agostino, dunque qualche secolo dopo, la risposta era implicita nell’anagramma della stessa domanda: est vir qui adest [è l’uomo qui davanti a te]. Che cos’è la verità? Silenzio [è l’uomo qui davanti a te]. Dopo aver…

Continua a leggere >
Il tenente Gustl

Il tenente Gustl

Arthur Schnitzler è stato, in un certo senso, il doppio letterario di Freud [o almeno così Freud amava pensare.] Ebreo, viennese, erotomane e, non bastassero questi tratti comuni, autore di un gioiello dal titolo Doppio sogno -testo da cui è tratto l’ultimo film di Kubrick, Eyes Wide Shut (1999), film misterioso e forse addirittura incompiuto…

Continua a leggere >