Vivo nella mia carne l’abisso creato da parole che tolgono il respiro più che il male
Monica Armillei