Deborah Marcero. Un barattolo di stelle

Home / Rubriche / Deborah Marcero. Un barattolo di stelle

È proprio perché siamo perfettamente calati nella realtà che vediamo le possibilità del fantastico che ci circondano.

Edoardo M. Rizzoli

I libri sono carta viva tra le nostre mani e  nutrimento per le nostre anime”.

Sara Ammenti, Biblioteca Centro Studi Americani

Un barattolo di stelle scritto ed illustrato da Deborah Marcero, con la traduzione di Davide Musso,Terre di Mezzo Editore,  ci porta nel mondo dei tesori speciali di Iris e Luis.

Ciò che fanno i bambini è raccogliere le cose e metterle da qualche parte. Conservano nelle piccole scatole o nei barattoli, come Luis ed Iris,  gli oggetti più disparati che incontrano nelle loro passeggiate, nelle infinite corse o seduti all’ombra di un albero quando gli occhi sembrano rallentare il tempo ed agitare molte piccole vite intorno a loro. Nello stupore e nella scoperta i bambini sembrano trovarsi decisamente a loro agio; non vedono come vedono i grandi, non conservano come fanno gli adulti ma continuano a sognare. Credono di poter trattenere il colore del tramonto e lo fanno, il suono dell’oceano e lo fanno. Una piuma conservata in un barattolo è la magia del volo, un sasso è una montagna grandissima, un color ciliegia è ciò che illumina la notte, è ciò che rinsalda un’amicizia, è una promessa per il giorno dopo. 

Luis…in punta di piedi, uscì nella notte senza luna e raccolse la pioggia di meteoriti dentro un barattolo e….. quando Iris aprì il barattolo si ritrovò immersa nel cielo notturno e le stelle presero a caderle tutt’intorno”.

Edoardo M. Rizzoli

Deborah Marcero

Un barattolo di Stelle

Terre di Mezzo Editore

€15

Satisfiction compie 10 anni!!!

Dieci anni di libertà editoriale, di libertà editoriali di inediti, rubriche, anteprime, recensioni. Satisfiction è sempre rimasta accessibile a tutti.
Se pensi che la conoscenza che ti ha dato Satisfiction valga 2 €, dedicaci un minuto per fare una donazione. Dimostra quanto la conoscenza libera e gratuita sia importante. Se sei una di quelle straordinarie persone che hanno donato, ti ringraziamo di cuore.