Dialogo tra uno scrittore di racconti e il suo editore

Home / Rubriche / Racconti in bottiglia / Dialogo tra uno scrittore di racconti e il suo editore

Dialogo tra uno scrittore di racconti e il suo editore

 

– Parlami del tuo prossimo libro. È un romanzo, vero?

– Certo che è un romanzo, ci mancherebbe.

– Bene, e allora com’è?

– Oh, è difficile riassumerlo, ne succedono di tutti i colori, dentro ci sono tanti racconti diversi.

– Racconti?

– Racconti era per dire. Vicende, accadimenti.

– Il protagonista chi è?

– Non c’è un solo protagonista.

– Come sarebbe a dire?

– È un romanzo particolare.

– Particolare in che senso?

– È un romanzo per quadri.

– Non vorrai mica dire che son racconti?

– Figurati, dico che è come un concept album.

– Cioè son racconti?

– No, però i capitoli possono leggersi in modo autosufficiente.

– È o non è un libro di racconti?

– È un romanzo fatto di storie, storie slegate che spezzano la tradizionale linearità narrativa.

– Parliamoci chiaro, son racconti?

– Potrebbero, ma assolutamente no, scherzi?

– Io ti conosco, tu mi vuoi fregare, tu hai scritto proprio un libro di racconti.

– Ma se ti dico di no! È solo un romanzo atipico.

– Atipico un cazzo, tu mi hai descritto un libro di racconti!

– Figuriamoci! Ti sto solo dicendo che non è il classico romanzo-romanzo.

– Allora è un libro di racconti per forza!

– È solo un romanzo sperimentale, non troppo sperimentale, bada bene, un po’ sperimentale, un tantino sperimentale.

– Non è che la tua sperimentazione è spacciare un libro di racconti per un romanzo?

– Macché, guarda al limite potrei dirti che è un romanzo fatto di racconti, ma confezionati con una tale abilità che non si nota neppure una cucitura!

– Lo vedi che son racconti!

– Prova a rovesciare la cosa, non sono racconti, sono romanzi bonsai.

– Non scherziamo, mi avevi detto che era un romanzo e ora mi dici che son racconti.

– Sai come chiamava Giorgio Manganelli i suoi racconti? Piccoli Romanzi Fiume.

– Non mandarmi in confusione, ormai è chiaro che son racconti.

– Ti giuro che anche un libro di racconti può essere un romanzo. Basta barare in copertina.

Luca Ricci

Luca Ricci

 

Satisfiction compie 10 anni!!!

Dieci anni di libertà editoriale, di libertà editoriali di inediti, rubriche, anteprime, recensioni. Satisfiction è sempre rimasta accessibile a tutti.
Se pensi che la conoscenza che ti ha dato Satisfiction valga 2 €, dedicaci un minuto per fare una donazione. Dimostra quanto la conoscenza libera e gratuita sia importante. Se sei una di quelle straordinarie persone che hanno donato, ti ringraziamo di cuore.